martedì 14 gennaio 2014

OSSOBUCO ALLA MILANESE


L'ossobuco è un tipico piatto milanese, che viene preparato con cottura in umido e a fuoco lento.
Oltre ad essere molto morbida e ad avere un taglio di circa 3-4 cm, la carne bovina ha la caratteristica di comprendere un osso centrale con un midollo, che in fase di cottura da un sapore speciale al piatto.

Esistono tante ricette tipiche e tradizionali, di seguito quelle più conosciute:

- OSSOBUCO CON RISOTTO ALLO ZAFFERANO
- OSSOBUCO CON I PISELLI
- OSSOBUCO CON LA POLENTA

Vi consiglio di preparare questo piatto per un'occasione speciale. 
Se invitate qualcuno a pranzo o a cena farete un'ottima figura!
Io l'ho preparato a Capodanno accostandolo al risotto alla zafferano e salsiccia e alla polenta.



DIFFICOLTÀ': media
PREPARAZIONE: 30 minuti
COTTURA:  1 ora e 40 minuti
DOSI PER: 4 persone

INGREDIENTI:
6 ossibuchi di vitello alti 4 cm da 250/300 gr ciascuno
60 gr burro
1 bicchiere di vino bianco
2 l di brodo vegetale o di carne
trito di cipolla, carote e sedano q.b.
scorza di 1 limone 
1 spicchio di aglio 
farina q.b.
prezzemolo q.b
Sale e pepe q.b.
Olio extra vergine d’oliva q.b.

PREPARAZIONE:

1. Infarinate gli ossibuchi.



2. Preparate nel frattempo il brodo vegetale o di carne (io di solito uso quello vegetale, tanto gli ossibuchi sono già molto saporiti).



3. In una casseruola grande fate rosolare il trito di cipolla, carote e sedano assieme all'olio e al burro. Aggiungete q.d di sale.


3. Non appena il trito si è appassito spegnete il fuoco, toglietelo con un cucchiaio e mettetelo provvisoriamente in un piatto.


4. Riaccendete il fuoco, versate ancora un po' di olio e non appena l'olio si è scaldato fate rosolare la carne precedentemente infarinata da entrambi i lati. 


5. Bagnate con del vino e fatelo evaporare. Regolate di sale e pepe.


6. Versate il brodo, coprite con il coperto e cuocete a fuoco lento per un'ora.
Di tanto in tanto aggiungete del brodo e girate la carne. 
Il brodo deve coprire completamente la carne per agevolare la cottura.


7. Frullate il trito di cipolla, carote e sedano assieme a q.b di brodo.


8. A metà cottura della carne versate il trito frullato per dare maggiore sapore.



9. A cottura ultimata insaporite gli ossibuchi con un trito di prezzemolo, aglio e limone (io non amo l'aglio quindi non lo metto mai ed è buono comunque). 
Quando servirete gli ossibuchi sentirete un buon profumo di limone.


Buon appetito!!

gomc

CONDIVIDI QUI L'ARTICOLO!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...