mercoledì 8 ottobre 2014

INTERVISTA A ANNALISA MONFREDA, DIRETTORE DI DONNA MODERNA E CONFIDENZE



Qualche mese fa ho partecipato al primo Inspiring Happy Hour di Talent Donna e in quell'occasione ho avuto il piacere di conoscere Annalisa Monfreda, Direttore di Donna Moderna e Confidenze.

Quest'incontro è stato per me fonte d'ispirazione e mi ha fatto riflettere su quanto sia importante sentirsi una donna realizzata nella vita.

Essere madre non significa rinunciare a tutto il resto, a una carriera lavorativa o ad una propria passione.

Riuscire a bilanciare questi ruoli significa sentirsi delle donne realizzate.



Cosa mi ha colpito di Annalisa? La sua semplicità e la grande disponibilità al confronto.

Grande esempio è la creazione di Giorni Moderni, Blogmazine di Donna Moderna, in cui Annalisa e la sua redazione ogni giorno si mettono in gioco come persone, coinvolgendo nella discussione noi lettori.

 


Annalisa Monfreda - Direttore di Donna Moderna e Confidenze

 INTERVISTA A ANNALISA MONFREDA, DIRETTORE DI DONNA MODERNA E CONFIDENZE

1. Quali sono i punti di forza che ti hanno aiutata a raggiungere il tuo ruolo attuale?
La leggerezza (che poi è una forma sana di superficialità) intesa come capacità di surfare sulla vita e sul lavoro.
Per carattere, sono una che riesce a bypassare tutto ciò che porta via tempo, energia e positività. So scegliere cos’è veramente importante. E sacrifico volentieri la perfezione al raggiungimento dell’obiettivo.



2. Cosa significa per te fare networking e quanto questo ti ha aiutata a crescere professionalmente?

Networking per me significa scambio onesto di informazioni e circolazione delle idee. Tra i miei amici sono famosa per essere quella a cui non confidare mai un segreto, perché resta tale il tempo di uno starnuto. Ma il risvolto professionale di questa predisposizione è molto positivo: significa giocare a carte scoperte con tutti, dare fiducia e riceverne, essere chiara sull’obiettivo da raggiungere e sulla strada da percorrere. In questo modo si attivano le energie positive della squadra con cui si lavora. E si cresce professionalmente. Tutti assieme.


3. Qual è il segreto per essere una donna di successo e allo stesso tempo una brava mamma?

Faccio fatica a ritenermi entrambe le cose … di sicuro posso dire di avere il medesimo approccio nei due ambiti: mi diverto, mi prendo il meglio e dono le mie energie migliori. E mi perdono per tutto ciò che non riesco a dare di più: i sensi di colpa sono il nemico numero 1. E in questo la leggerezza, di cui sopra, aiuta…


4. Cosa ti piace fare quando hai un po’ di tempo libero per te stessa?

Leggere un romanzo. Andare a correre. Suonare il pianoforte. Quelle cose che con troppa gente attorno non vengono bene…


5. Hai un tuo sogno nel cassetto?

Veramente no. O meglio, ogni giorno apro quel cassetto e ci infilo un sogno diverso. Che è come dire non averne nessuno in particolare. 


6. Quali progetti hai per il futuro della tua rivista?

Il futuro è andare avanti con la convergenza carta-digitale e fare di Donna Moderna il laboratorio per un nuovo metodo di lavoro, che porti finalmente la professione di giornalista nel futuro. Noi abbiamo tutte le carte per riuscirci: siamo il femminile più venduto in Italia, abbiamo uno dei portali web più potenti. Se non lo facciamo noi…


7. Che tipo di coinvolgimento vorresti dai lettori di Giorni Moderni, affinché il nuovo Blogazine diventi un vero "racconto corale e quotidiano"?

Vorrei un coinvolgimento emotivo e narrativo. Vorrei le loro storie, la loro vita, la tessera del puzzle con la loro faccia e devo dire che, molto prima di ogni previsione, i lettori hanno iniziato a rispondere. Se sui social network si limitano al commento superficiale, alla battuta, alla risposta poco pensata, su Giorni Moderni si fidano a raccontare pezzi importanti delle loro vite. Si mettono in gioco come persone, proprio come facciamo noi giornalisti. Ed è meraviglioso (oltre a essere utile per noi che ogni settimana dobbiamo selezionare ciò di cui parlare sul giornale).


8. Prova ad immaginarti Giorni Moderni tra un anno. Quale altro passo verso il futuro ti piacerebbe fare?

Giorni Moderni, tra un anno, lo vedo quasi interamente realizzato con i contributi dei lettori. Mentre vedo noi giornalisti intenti ad esplorare nuove forme di comunicazione, sempre più avvincenti.


9. Un consiglio alle donne di talento per avere successo nella loro vita professionale.

Mettete quel talento al servizio degli altri. Siate delle facilitatrici e come obiettivo guardate oltre al vostro successo professionale. Magicamente:

- farete le scelte giuste
- sarete più rilassate
- e… ah già, avrete successo!







Se anche tu desideri rilasciare un'intervista a MAMMAONWEB
scrivimi a

Se questo articolo ti è piaciuto vieni a trovarmi sulla mia Pagina Facebook, 
 Ti aspetto 
gomc

CONDIVIDI QUI L'ARTICOLO!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...