martedì 10 marzo 2015

MAMMA E LAVORO: CON UN PO' DI ORGANIZZAZIONE SI PUÒ FARE TUTTO!


Con l'arrivo di un figlio cambiano le priorità e ciascuna mamma vorrebbe avere più tempo da dedicare alla propria famiglia.
La realtà è che spesso il tempo è veramente poco e noi mamme facciamo una gran fatica a conciliare i nostri ruoli di mamma, donna e lavoratrice.

E' possibile essere una brava mamma e 
riuscire ad avere successo nel lavoro?

Ascoltiamo il racconto di Valentina Colmi, mamma di una bambina di due anni e tra poco bismamma.
"Una donna dopo essere diventata mamma assomiglia di più ad equilibrista che cammina sopra un filo molto sottile senza paracadute. 
Tutto diventa molto più complicato: bisogna essere in grado di incastrare la nuova identità con quelle precedenti di donna e moglie o compagna. 
Purtroppo molte donne incontrano delle difficoltà sul posto di lavoro: al ritorno dalla maternità, ammesso di averla, il solo fatto di aver messo al mondo una creatura rende la nuova madre oggetto di possibili “ripensamenti” da parte dei capi. 
Fortunatamente questo non sempre accade, ma ci sono tante persone che dopo la gravidanza, magari proprio per il fatto di non ritrovare più il posto fisso, decidono di reinventarsi e di diventare imprenditrici di se stesse.

PLANNING FAMIGLIA

Non si tratta di una scelta semplice: quando esistono delle tutele conciliare lavoro e maternità  è complesso, figuriamoci quando il famoso paracadute non esiste più. 
Eppure con un po' di buona volontà e un po' di organizzazione si può fare tutto
Perché questa scelta? 
In mancanza di certezze e con l'aria precaria che tira, la famiglia può venire prima, senza però rinunciare alla propria soddisfazione personale.
Se ad esempio si ha la possibilità di usufruire del telelavoro (cosa che sognano molte mamme) o si è libere professioniste con un'attività tra le mura domestiche, ci si può prendere più cura dei figli e stare con loro regalando una risorsa preziosa: il tempo, che è ciò che i bambini richiedono maggiormente (più dei giochi).

Ci sono i pro e i contro per questo progetto di vita: si lavora spesso da sole, non si stacca mai la spina, ci si trova a lavorare in orari improbabili.
Il bello può essere anche questo, no? 
In mancanza dei nonni vicino un'altra risorsa importante sono gli asili nido, la soluzione migliore per favorire la socialità dei bambini, anche se non sempre è praticabile. I nidi comunali hanno spesso lunghi tempi di attesa, mentre quelli privati hanno dei costi proibitivi. 

TEMPO DONNA

L'ideale sarebbe incentivare le politiche al sostegno della famiglia rendendo le strutture private più accessibili, così come aumentare gli spazi di condivisione come i baby parking o le ludoteche. 
Per le mamme che tornano al lavoro come dipendenti si potrebbero attrezzare degli asili nido aziendali; alcuni esempi virtuosi esistono già, come Wind che ha dato il via al Prestito Scuola, per le spese scolastiche a favore dei dipendenti con figli che frequentano scuole di 1° e di 2° grado. La strada però è ancora lunga.

Non dimentichiamoci inoltre un'altro aspetto molto importante: i figli non sono solo delle madri e i padri possono – e devono – contribuire nello stesso modo nella gestione dei bimbi. Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali  ha per esempio introdotto in sperimentale per il periodo 2013 - 2015, il congedo obbligatorio e facoltativo del papà. Non si tratta in realtà di una rivoluzione epocale, visto che il congedo obbligatorio per un lavoratore dipendente è di solo un giorno o di due continuativi entro i 5 mesi dalla nascita. La novità è che però il congedo si può dividere in ore e che si può scegliere di lavorare mezza giornata: resta da capire quanto la componente culturale permetta di sfruttare questa opportunità, già invece ampiamente utilizzata in altri Paesi."

Guest Post 


Raccontateci la vostra esperienza!



Ti potrebbero interessare:



Se volete essere mie ospiti e scrivere un guest post scrivete a
blogmammaonweb@gmail.com
Inserite il banner IO SCRIVO SU MAMMAONWEB


Ecco il codice da inserire nel vostro Blog!

<a href="http://www.mammaonweb.blogspot.it/">
<img src=" http://i1383.photobucket.com/albums/ah313/
blogmammaonweb/IoscrivosuMammaonweb_zps77b08dd3.png" /></a>

photo: freedigitalphotos.net
gomc

CONDIVIDI QUI L'ARTICOLO!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...